PRO TARTARUGHE SVIZZERA ITALIANA
Casella postale 1144
6512 GIUBIASCO


Segreteria:

anna.besomi@bluewin.ch

Chi ha scritto questa favola?

Un giorno una lepre e una tartaruga decisero di fare una gara di corsa. La lepre pregustava già la vittoria, così dopo essere partita ed aver distanziato la tartaruga di parecchi metri, decise di fermarsi a riposare perché tanto sapeva di essere in vantaggio e che la tartaruga non l'avrebbe mai raggiunta. Perciò si addormentò e dormì per parecchie ore. Intanto la tartaruga, piano piano, la raggiunse, la vide appisolata e continuò lentamente nel suo cammino. La lepre si svegliò e, pensando che la tartaruga fosse ancora indietro, corse verso l'arrivo. Ma quando vi giunse, la tartaruga era già arrivata, vincendo la gara.

Domande più frequenti - FAQ

LETARGO 1 - anche le giovani tartarughe appena nate possono andare in letargo?

Il letargo è un comportamento fisiologico di molte specie di rettili. In natura anche le giovani tartarughe vanno in letargo. Di solito lo posticipano di qualche settimana rispetto agli adulti e si risvegliano un po' prima in primavera.

LETARGO 2 - cosa sono i punti più importanti per un corretto letargo delle mie tartarughe?

Le tartarughe devono poter disporre di un substrato umido (la terra del giardino va bene) e di una temperatura costante (ca. 5°C). Occorre evitare gli sbalzi di temperatura sia verso il basso che verso l'alto. Temperature d 10-15°C sono molto pericolose: gli animali non sono più attivi (e quindi non mangiano) ma d'altra parte il metabolismo non è sufficientemente rallentato e quindi consuma in breve tempo le riserve accumulate per l'inverno. La tartaruga corre così il rischio di non più svegliarsi in primavera.

Oggetti: 1 - 2 di 2

Archivio articoli

Purtroppo la Sezione SIGS Zürichsee ha dovuto annullare l'escursione del 21-22 settembre 2019. Per questo motivo le attività previste in questi due giorni sono annullate. 
Conferenza di base sul momento del risveglio dal letargo. La veterinaria Catherine Nägeli esperta di animali esotici tratterà in particolare le malattie contagiose tra tartarughe e la gestione di periodi di vacanza. 
Il nuovo centro di Chavornay potrà ospitare migliaia di tartarughe abbandonate dai propri proprietari perché diventate troppo ingombranti o perché nessuno in famiglia è più disposto a prendersene cura. Benvenga un centro come questo, ma ogni potenziale detentore di tartarughe deve riflettere molto...
I cambiamenti climatici colpiscono anche l'incubazione delle uova di questi rettili marini: nascono sempre più femmine. La maggior parte delle 200'000 tartarughe verdi (Chelonia Mydas), presenti nella Grande barriera corallina settentrionale, sono femmine. Il cambiamento, secondo i biologi, è...
La PTSI organizza annualmente una serie di incontri, conferenze, workshop e visite guidate per i propri membri. Il programma sempre attualizzato può essere scaricato qui sotto.   
Quest'anno apriamo il ciclo di incontri con una conferenza sul letargo, affrontando questo passo fisiologico per tutte le tartarughe dei climi mediterranei dal punto di vista veterinario. La conferenza sarà tenuta da Catherine Nägeli specialista di animali esotici.

Buone Feste!

10.12.2017 22:26
 

Il Letargo

05.09.2017 22:53
Vuoi sapere perché le tartarughe vanno in letargo? Non sai come fare con le tue tartarughine? Letargo sì letargo no? Vieni venerdì sera 22 settembre 2017 al centro TCI di Rivera. Organiziamo una conferenza sul letargo e potrai fare tutte le domande che desideri sul letargo!   PTSI locandina...
Oggetti: 1 - 10 di 79
1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>